Home Demolizioni Bassano Bresciano, in demolizione la torre dell’acqua di A2A

Bassano Bresciano, in demolizione la torre dell’acqua di A2A

torre_piezometrica_bassano_bresciano

Demolizione in corso per il serbatoio idrico di Bassano Bresciano, in disuso da anni in via del Centro Sportivo. La torre piezometrica, proprietà della A2A, sarà demolita dalla ATI Montalbetti srl e Prandelli Santo srl. Le operazioni, partite il 22 luglio con il piano di sollevamento, dureranno una decina di giorni.

La torre sorge in prossimità di un istituto scolastico e la sua demolizione per disuso è prevista da tempo. Presenta la caratteristica forma a fungo, tipica dei serbatoi un tempo a servizio delle aree industriali. La struttura portante è un conglomerato cementizio armato che si sviluppa per un’altezza di circa 32 metri con il serbatoio sommitale poggiato su fusto nervato.

torre_piezometrica_bassano_bresciano

La demolizione avviene usando tecniche diverse: decostruzione per la tazza e per la parte superiore del fusto e demolizione meccanica per le parti rimanenti. L’accesso in quota avviene con un ponteggio perimetrale alla torre, appositamente allestito.

Con la decostruzione, la tazza-serbatoio viene suddivisa in settori (11 svari), ogni settore viene imbragato e tagliato mediante tagli con attrezzatura in diamante. Gli elementi così suddivisi vengono sollevati e calati a terra con l’ausilio di una gru semovente, ridotti di volume e trasportati in area di frantumazione e deferrizzazione delle macerie. Le sequenze di taglio e sollevamento previste sono tali da garantire la stabilità della tazza in tutte le fasi di lavoro.

Terminata la decostruzione della tazza, si procederà a tagliare e smontare il fusto in 3 svari fino a una quota di circa 14 metri. Tutti gli elementi calati a terrà vengono ridotti volumetricamente in sito. La parte restante parte del fusto verrà demolita meccanicamente con un escavatore cingolato allestito con braccio da demolizione e pinza da csl.

CONDIVIDI