Home Vetrina CASE lancia sul mercato americano il primo concept di terna completamente elettrica

CASE lancia sul mercato americano il primo concept di terna completamente elettrica

In occasione di CONEXPO 2020, CASE Construction Equipment ha presentato la prima terna completamente elettrica per il settore delle costruzioni. Il concept 580 EV (Electric Vehicle), denominato Project Zeus, offre la stessa potenza e le stesse prestazioni delle terne CASE con alimentazione diesel, ma a zero emissioni e con costi operativi fortemente ridotti. Le prime due unità sono state già vendute ad aziende di servizi negli Stati Uniti. È  infatti previsto che il concept resti un’esclusiva del mercato nord-americano.

“Dalla progettazione della prima terna integrata di produzione industriale nel 1957, CASE è sempre stata in prima linea nell’innovazione delle terne”, afferma Egidio Galano, responsabile di produzione della linea compatta presso CASE Construction Equipment Europa. “Il modello 580 EV prosegue questa evoluzione e rappresenta un significativo passo in avanti nell’impegno sempre crescente di CASE verso un futuro più sostenibile delle macchine da costruzione. Con la produzione del concept di terna, stiamo rendendo sempre più reale la possibilità di utilizzare macchine per le costruzioni elettriche nel mercato nord americano”.

CASE_terna_elettrica

Batteria agli ioni di litio

Il modello 580 EV è alimentato da un pacco di batterie agli ioni di litio da 480 volt e 90 kilowatt/ora. La batteria si può ricaricare collegandola a una qualsiasi presa a 220 volt/trifase, per ottenere circa otto ore di operatività, in base al tipo di applicazione. Dal momento che la batteria alimenta la trasmissione e i motori idraulici separatamente, la forza di strappo è la stessa di una macchina con motore diesel e le prestazioni generali sono migliorate durante il funzionamento simultaneo del caricatore e della trasmissione.

Riducendo anche drasticamente l’impatto ecologico delle attività, si stima che il modello 580 EV possa far risparmiare alla flotta fino al 90% dei costi operativi annui per i veicoli. Ciò grazie alla riduzione o alla completa eliminazione dei costi di diesel, olio motore, additivi per emissioni diesel e manutenzione a lungo termine del motore.  Per rendere la macchina ancora più efficiente, il modello 580 EV è dotato di serie del pacchetto CASE SiteWatch™.

Stesse manovre della terna classica, ma più silenziosa e a zero emissioni

Gli operatori, tuttavia, non dovranno rinunciare alle caratteristiche distintive che si aspettano da una terna CASE, come spiega Galano: “Il modello 580 EV lavora e si manovra esattamente come una terna CASE classica. Ciò è di fondamentale importanza quando si cerca di applicare nuove, entusiasmanti, tecnologie a ogni singola macchina CASE. All’operatore saranno garantite le stesse capacità di scavo, sollevamento e spostamento, ma in un ambiente più silenzioso e a zero emissioni”.

Gomme Michelin

Come già fatto con ProjectTETRA, il concept di pala gommata alimentato a metano presentato a Bauma 2019, CASE si è affidata a Michelin anche per le gomme del modello 580 EV. Le gomme CrossGrip di Michelin utilizzate su questo concept sono dotate di un design con battistrada non direzionale, il che comporta maneggevolezza, comfort e capacità di sollevamento eccezionali su qualsiasi tipo di superficie, dall’asfalto alla neve.

Il modello 580 EV rappresenta l’ingresso ufficiale di CASE nel mercato delle macchine da costruzione elettriche. In collaborazione con la sua consociata FPT Industrial, CASE continuerà ad esplorare nuove vie per l’elettrificazione e per combustibili alternativi che rendano possibile un futuro sostenibile per le macchine movimento terra.

CONDIVIDI