Home Rifiuti Catania verso l’impianto per rifiuti organici in zona industriale

Catania verso l’impianto per rifiuti organici in zona industriale

Nuove risorse regionali per realizzare nuove infrastrutture dedicate al trattamento dei rifiuti organici, tra cui l’impianto di digestione anaerobica nella zona industriale di Catania. È quanto anticipa il Quotidiano di Sicilia che raccoglie anche l’entusiasmo del presidente della Srr, Laudani: “Risolverà molti problemi che gravano sui comuni etnei”.

L’infrastruttura, che avrà gestione pubblica, dovrebbe sorgere a Pantano D’Arci, nell’area che la Srr Città metropolitana di Catania ha individuato nella zona industriale etnea. Pare, infatti, che l’assessorato regionale abbia stanziato i finanziamenti che consentiranno di avviare la progettazione.

L’impianto di digestione anaerobica della frazione organica produrrà contestualmente biometano e alleggerirà i Comuni dai costi dello smaltimento presso le strutture private. Sono infatti soltanto due le piattaforme alle quali conferiscono i Comuni della Srr Città metropolitana, ma non sono sufficienti, tanto che alcuni enti sono costretti ad affidare i propri rifiuti a una terza ditta che li porta fuori zona, con un costo maggiore per i cittadini.

Spetterà adesso al commissario nominato dalla Regione portare avanti l’iter per la progettazione e dare seguito alla realizzazione dell’impianto pubblico.

Nessuna novità, invece, per quanto riguarda l’altro impianto dell’area catanese, ovvero quello della Srr Catania Nord che dovrebbe sorgere a Randazzo, nell’isola amministrativa di Spanò.

CONDIVIDI