Home Bonifiche Coronavirus, continuano le attività di bonifica

Coronavirus, continuano le attività di bonifica

Le attività di bonifica condotte dal Ministero dell’Ambiente nei Siti di interesse nazionale (Sin) stanno continuando, nonostante le difficoltà date dall’emergenza sanitaria in corso e utilizzando gli strumenti consentiti dalle misure restrittive.

L’attuale momento di crisi non soltanto non ci ha fermato, ma ci ha spinto a continuare ad agire con forza in tutte quelle azioni necessarie a portare a termine un risanamento dei territori che non può più attendere – ha commentato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa – Le bonifiche dei Siti di interesse nazionale rappresentano, per il nostro Paese, una sfida fondamentale nell’ottica di un modello di sviluppo che dovrà necessariamente coniugare crescita economica e rispetto dell’ambiente”.

Tra i Siti di Interesse Nazionale (SIN) oggetto delle ultime operazioni vi sono quelli del bacino del fiume Sacco, caratterizzato da un’altra concentrazione di siti industriali. È stata inoltre approvata l’analisi di rischio per la bonifica del sito del Sulcis Iglesiente Guspinese, oltre che le aree di Porto Marghera e di Pioltello Rodano.

A gennaio 2020 era stata annunciata dal Ministero dell’Ambiente la nascita di una Direzione Generale sulle bonifiche, con l’obiettivo di superare la lentezza burocratica ancora recentemente resa evidente dalle osservazioni e affiancare i siti da bonificare di competenza delle regioni (SIR) affinché si proceda con più fluidità burocratica.

CONDIVIDI