Home Convegni Fare i conti con l’ambiente 2018

Fare i conti con l’ambiente 2018

Grandi opportunità formative per 100 giovani neolaureati con il Progetto G100!

RAVENNA, 16 – 18 MAGGIO 2018

Fare i conti con l’ambiente di nuovo in pista con l’edizione 2018: il festival formativo ravennate si terrà infatti dal 16 al 18 maggio.
Un’importante conferma per un evento che, lentamente ma inesorabilmente, si è imposto come momento di riflessione a livello nazionale su tematiche tecniche e di scenario del comparto rifiuti, acqua ed energia.

Tre giorni di incontri, di formazione e informazione, di approfondimenti e conoscenza sulle nuove tecnologie e sui processi industriali, coniugando cultura e solidarietà ed offrendo eventi d’arte e spettacolo. Approfondimenti tematici sviluppati in collaborazione con reti esterne (associazioni, enti ed aziende), con il contributo del mondo delle università, dei ricercatori, dell’impresa, dei mass-media e del no-profit dedicati sia al mondo tecnico amministrativo sia ai cittadini.
Grande il valore formativo della manifestazione, con 4 Scuole di Alta Formazione: Fare i conti con l’ambiente ospita infatti la sesta edizione del Corso Residenziale di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati: obiettivo del corso è fornire un aggiornamento tecnico-scientifico e normativo sulle tematiche connesse alla caratterizzazione dei siti contaminati ed alla selezione e progettazione degli interventi di bonifica.

Si conferma anche la Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti (4^ Ed.) che, partendo dalla formulazione normativa, analizzerà tutti gli aspetti operativi, il ruolo, le criticità e le responsabilità di ogni operatore della filiera (produttore – trasportatore – destinatario – intermediario), il tutto connotato da un approccio pratico a cui contribuiscono i case history presentati da esperti della materia.
Secondo anno per la Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici, con l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei sistemi idrici, dalla redazione dell’analisi delle performance, alla verifica degli interventi di ottimizzazione, alle tecniche di monitoraggio.

La novità 2018 è rappresentata dalla Scuola sui Servizi Pubblici Locali dove saranno affrontate le rilevanti novità che sono intervenute nel corso del 2016 e 2017, tra cui la riforma dei Contratti Pubblici (DLgs. 50/2016, integrato da Correttivo 2017) e la riforma delle Società a partecipazione pubblica (DLgs.175/2016, integrato da Correttivo 2017). Parlare oggi di Servizi Pubblici Locali significa anche illustrare le rilevanti modifiche dei modelli gestionali, intervenute in particolare con il D.Lgs. 175/2016, sia per quanto riguarda il nuovo modello di affidamento in house, sia per quanto attiene al nuovo modello di società mista, a partecipazione pubblico – privata.
Il grande valore formativo dell’evento non si ferma, però, qui: labelab, organizzatore dell’evento, lancia infatti il Progetto G100 – Formazione senza barriere, per offrire opportunità di formazione e relazione per 100 giovani neo-laureati nel corso dei prossimi 5 anni. Per il 2018 verranno messi a disposizione 20 posti gratuiti all’interno delle 4 scuole di Alta Formazione previste nel corso di Fare i Conti con l’Ambiente.

Per partecipare è sufficiente osservare la seguenti procedure:
• La domanda può essere effettuata direttamente online nel sito, previo invio della richiesta e consenso al trattamento dei dati personali ex D.Lgs. 196/03 entro il 16 marzo 2018
• La selezione sarà effettuata entro metà aprile dalla Commissione Interna in funzione del CV di presentazione con focus sul percorso di studi universitari, età.
• In aggiunta al CV vengono richieste le motivazioni alla base della decisione di aderire a questo tipo di iniziativa o semplicemente l’interesse per i temi dell’economia circolare.
Ricordiamo che Fare i Conti con l’Ambiente significa formazione completa e accreditata per i professionisti con la possibilità di ricevere Crediti Formativi Professionali (in fase di definizione con l’Ordine degli Ingegneri, Geometri, Avvocati, Chimici e molti altri).
La manifestazione si caratterizza come evento sempre attivo grazie alla presenza H24 sul web con blog e social media presidiati con coerenza.
A breve verrà rilasciato il programma generale, disponibile online dal mese di marzo.
“Con la manifestazione, affermano Giovanni Montresori e Mario Sunseri – Direttori dell’evento, vogliamo dare un piccolo contributo alla costruzione della conoscenza e del capitale umano per cogliere tutte le opportunità della “green economy” attraverso un nuovo approccio alla formazione e allo sviluppo che coinvolga in maniera sinergica più soggetti: istituzioni, imprese, mondo scientifico.

CONDIVIDI