Home Notizie dai Consorzi Giuseppina Carnimeo, nuovo direttore generale CIAL

Giuseppina Carnimeo, nuovo direttore generale CIAL

CIAL-Giuseppina-Carnimeo

Giuseppina Carnimeo è il nuovo direttore generale di CIAL, Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio. A nominarla è stato il Consiglio di Amministrazione che si è riunito lo scorso 11 dicembre a Milano. Succede a Enrico Artigiani, direttore generale di CIAL per due anni: dal novembre 2018 al dicembre 2020.

Il curriculum

Dopo una laurea in Economia e Commercio, conseguita nel 1998 presso l’università degli studi di Bari e un Master in “Gestione e Controllo dell’Ambiente” presso la Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna nel 1999, Giuseppina Carnimeo gestisce, con crescenti responsabilità e autonomia, rapporti commerciali in campo ambientale e della gestione dei rifiuti, per la sostenibilità e la verifica di conformità ambientale per aziende operanti in diversi settori industriali.

L’esperienza in CIAL

Dopo diverse esperienze professionali, anche in ambito universitario e nella ricerca, approda in CIAL nel 2005 in qualità di Responsabile per lo Sviluppo della Raccolta Differenziata fino a ricoprire, negli ultimi due anni, il ruolo di Responsabile Gestione Materiali e Assistente DG con il compito di definire le strategie commerciali, le priorità di intervento e di sviluppo delle relazioni territoriali e industriali, dalla raccolta al riciclo, con coordinamento delle risorse interne delle funzioni di supporto per la logistica e la qualità.

“La grande esperienza acquisita nell’ambito del sistema nazionale di gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio, che fa capo al Conai e ai Consorzi di filiera, fanno di Giuseppina Carnimeo un candidato particolarmente qualificato per ricoprire il ruolo di direttore generale di CIAL, anche in vista di nuovi e sfidanti scenari che, a seguito del recente recepimento delle direttive europee del pacchetto sull’Economia Circolare, richiedono nuovi approcci e strategie per raggiungere obiettivi prioritari per la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali”. Ha sottolineato il presidente Bruno Rea che ha anche colto l’occasione per ringraziare il direttore uscente Enrico Artigiani per l’eccellente lavoro svolto e gli importanti risultati conseguiti, in una delicata fase di transizione, alla guida del Consorzio dal novembre del 2018 ad oggi.

CONDIVIDI