Home Eventi Intermodalità e logistica sostenibile degli inerti

Intermodalità e logistica sostenibile degli inerti

MILANO, 3 DICEMBRE 2021, ORE 9.30 – 13.30
Palazzo Pirelli – Auditorium Gaber

Interreg Italia–Svizzera “GeTRI” Gestione Transfrontaliera Trasporto Inerti Intermodale presenta il convegno finale sul progetto SWITCH finanziato nell’ambito del programma INTERREG 2014-2020 Asse 3 Mobilità integrata e sostenibile: Miglioramento della mobilità nelle zone transfrontaliere.

Gli inerti rappresentano circa il 30% delle merci movimentate tra Svizzera e Italia e sono prevalentemente trasportati su gomma. Il progetto SWITCH mira ad introdurre strumenti di conoscenza e programmazione nella gestione del trasporto degli inerti, studiando l’impiego di sistemi intermodali che prevedano l’integrazione del trasporto su gomma e del trasporto ferroviario, che ha testato in scala reale con un trasporto pilota.

I relatori illustreranno il progetto in modo approfondito durante l’evento di venerdì 3 dicembre, dalle 9.30 alle 13.30: dall’introduzione del progetto alla presentazione dell’esperienza pilota, dal sistema software per la simulazione georeferenziata del trasporto intermodale all’analisi LCA e ambientale e agli strumenti giuridici per favorire il trasporto intermodale.

Ai partecipanti sarà consegnata una copia omaggio del libro “SWITCH ↔ to a new way of transport: Intermodalità e logistica sostenibile degli inerti”, Guerini Edizioni.

Obiettivi primari del progetto:

  • Ottimizzare il trasporto degli inerti vergini dall’Italia alla Svizzera e di rifiuti inerti dalla Svizzera verso l’Italia
  • Valutare e valorizzare un sistema intermodale che preveda l’integrazione del trasporto su gomma e ferroviario
  • Migliorare la pianificazione della gestione transfrontaliera logistica e amministrativa, agendo in maniera coordinata su tutti gli stakeholder della filiera
  • Ridurre l’impatto ambientale – traffico, emissioni inquinanti (PM, NOx) e climalteranti (CO2) – il rumore, l’usura e i tempi di attesa risultanti con ricadute positive sul territorio anche in termini di competitività dell’area.

Registrazione all’evento e informazioni sul progetto sono disponibili sul sito dedicato e sugli account LinkedIn e Twitter.

CONDIVIDI