Home Ambiente Maratona Green Deal per l’Italia: il dibattito è aperto

Maratona Green Deal per l’Italia: il dibattito è aperto

Le dichiarazioni e i primi video resi disponibili all'indomani della maratona Green Deal per l’Italia, organizzata dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in streaming il 25 giugno su Raiplay.

Maratona-GreenDeal

Una maratona per definizione è lunga e la maratona web Green Deal per l’Italia è stato un percorso ricco di contenuti, con oltre 50 ospiti, articolato in sette tappe, per presentare la concretezza e le grandi potenzialità di un Green Deal per l’Italia. La diretta, organizzata dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, con la media partnership della Rai e il supporto di eprcomunicazione, è andata in streaming su Raiplay, ieri 25 giugno dalle 10 alle 17.

Questa maratona televisiva, come dichiarato da Edo Ronchi, presidente della Fondazione, ha consentito di valorizzare il Manifesto per il Green Deal sottoscritto da oltre 500 fra imprese e organizzazioni, per promuovere la diffusione di maggiore informazione, per fare un approfondimento delle tematiche coinvolte, per alimentare un confronto informato con rappresentanti delle istituzioni, europee e nazionali, con i protagonisti dell’imprenditoria italiana, il mondo della ricerca, intellettuali, artisti.

Sette tappe non stop per tracciare la strada di un’economia verde in grado di sostenere un progetto di sviluppo all’altezza delle sfide attuali: dall’apertura istituzionale sulle proposte strategiche per il green new deal alle successive tappe tematiche su energia e clima, economia circolare e innovazione, gestione circolare dei rifiuti, mobilità, green city e sistema agroalimentare. Qui il programma completo.

Manifesto: un nuovo Green Deal per l’Italia

La sessione di apertura “Manifesto: un nuovo green deal per l’Italia”, moderata da Giuseppina Paterniti, direttrice offerta informativa Rai, ha visto gli interventi di: Marcello Foa, presidente RAI; Edo Ronchi, presidente Fondazione per lo sviluppo sostenibile; Paolo Gentiloni, commissario europeo all’Economia; Simona Bonafè, deputata al Parlamento europeo; Antonio Misiani, vice ministro dell’Economia e delle finanze; Sergio Costa, ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare; Riccardo Fraccaro, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; Fabrizio Salini, amministratore delegato RAI.

Gli imprenditori che hanno dato il loro contributo a questa prima sessione: Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, Andrea Illy, presidente Illycaffè e Catia Bastioli, amministratore delegato Novamont. Ospite finale: Samantha Cristoforetti, astronauta European Space Agency.

Il Commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni ha sottolineato nel suo videomessaggio che non ci possiamo accontentare di un ritorno alla normalità e che “la sostenibilità sarà la sfida centrale dei Recovery Plan su cui lavoreremo con i singoli Paesi europei. Nonostante le difficoltà che avremo come conseguenza del coronavirus, continueremo a scommettere sul green new deal che resta la priorità di questa commissione europea”.

Entro luglio approveremo il decreto legislativo sul pacchetto economia circolare che diventerà norma dello stato” ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che ha anche detto che nel fondo di coesione sono stati stanziati 4 miliardi di euro per il dissesto idrogeologico e ha sottolineato che “il taglio al 40% entro il 2030 del ‘cosiddetto’ fossile non è più in linea con l’accordo di Parigi” e che “ragionevolmente si potrà arrivare ad un taglio del 55%”.

Anche il viceministro all’Economia Antonio Misiani ha dichiarato che il Green Deal deve essere “il perno della strategia per il rilancio del nostro Paese. Dobbiamo mostrare la capacità di andare oltre l’emergenza e definire una prospettiva nuova. Vogliamo presentare il Recovery Plan italiano a settembre, in anticipo sulle tempistiche proposte della Commissione”. Per Misiani l’Italia ha “le carte in regola per diventare l’hub europeo della green economy”.

Per risolvere la crisi economica causata dalla pandemia dobbiamo risolvere la crisi climatica, sono due cose parallele che richiedono gli stessi interventi” ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro nel corso del suo intervento alla maratona.

Gli imprenditori che hanno dato il loro contributo a questa prima sessione: Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, Andrea Illy, presidente Illycaffè e Catia Bastioli, amministratore delegato Novamont. Ospite finale: Samantha Cristoforetti, astronauta European Space Agency.

Energia e Clima

Moderata da Ida Baldi, responsabile Economia Rai News 24 la sessione Energia e Clima ha ospitato i seguenti interventi:

  • LA DECARBONIZZAZIONE DELL’ECONOMIA: Enrico Giovannini, Portavoce Asvis
  • I FINANZIAMENTI PER LA TRANSIZIONE: Francesco Vetrò, Presidente GSE
  • ENERGIE RINNOVABILI: Luca Bragoli, Head of Istitutional Affairs Erg
  • EFFICIENZA ENERGETICA E INNOVAZIONE: Roberto Maggio, Presidente Innovatec Spa
  • BIOMETANO: Roberto Sancinelli, Presidente Montello
  • LE PARTNERSHIP PUBBLICO-PRIVATE: Giovanna Gregori, advisor Gruppo Davines
  • Ospite fianle: Luca Mercalli, meteorologo, climatologo.

Economia circolare e Innovazione

Moderata da Massimo Cerofolini, curatore e conduttore di “Eta Beta” su Rai Radio1, la sessione dedicata a Economia circolare e Innovazione ha visto gli interventi sulle seguenti tematiche:

  • TECNOLOGIE E INNOVAZIONE PER IL RICICLO DI ALCUNI RIFIUTI SPECIALI: Antonio Lazzarinetti, presidente Itelyum
  • IL RICICLO DELLE BATTERIE: Giancarlo Morandi, presidente Cobat
  • FINANZIARE L’ECONOMIA CIRCOLARE: Luca Dal Fabbro, Circular Value Fund
  • INNOVAZIONE DEL RICICLO DEI PANNOLINI: Giovanni Teodorani Fabbri, general manager di FaterSMART
  • IDROGENO DAL RICICLO DELLA PLASTICA: Pierroberto Folgiero, amministratore delegato NextChem
  • Ospite finale: Sandro Veronesi, scrittore

La gestione circolare dei rifiuti

Moderata da Marco Frittella, conduttore Tg1, la sessione dedicata alla Gestione circolare dei rifiuti ha accolto i seguenti interventi:

  • PROBLEMA DELLA GESTIONE RIFIUTI DOPO IL CORONAVIRUS: Filippo Brandolini, presidente Herambiente e Antonello Ciotti, presidente Corepla
  • IL FUTURO DEGLI IMBALLAGGI: Giorgio Quagliuolo, presidente Conai
  • IL TRATTAMENTO DEGLI OLI MINERALI USATI: Paolo Tomasi, presidente Conou
  • IL POLVERINO DEGLI PNEUMATICI: Giovanni Corbetta, direttore generale Ecopneus
  • LE MATERIE PRIME SECONDE DAI RAEE: Giorgio Arienti, direttore generale Ecodom
  • Ospite finale: Maria Cristina Finucci, artista

Mobilità

Con la moderazione di Romolo Sticchi, curatore di “Pixel” sul Tg3, per la sessione Mobilità hanno contribuito al dibattito i seguenti esperti, ciascuno su una specifica tematica:

  • TRASPORTO URBANO: Andrea Gibelli, presidente Gruppo Ferrovie Nord Milano
  • SCOOTER ELETTRICI: Gianfranco Nanni, amministratore delegato ASKOLL
  • BIKE TO WORK: Irene Priolo, assessore all’Ambiente Regione Emilia-Romagna
  • E-MOBILITY: Roberto Di Stefano, responsabile e-mobility, FCA
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLA MOBILITÀ: Edwin Colella, chief marketing officer di Octotelematics
  • LE NUOVE FRONTIERE DELLA MICRO-MOBILITÀ CONDIVISA: Michele Francione, chief operation officer di Bit Mobility
  • BOOM DELLA BICICLETTA: Giancarlo Odoardi, FIAB
  • Ospite finale: Piero Castoldi, professore di Telecomunicazioni, Istituto Tecip, Scuola Sant’Anna di Pisa

Green City

Moderata da Modera Silvia Rosa Brusin, conduttrice di “Leonardo” sul Tgr, la sessione Green City ha visto i seguenti interventi:

  • GREEN BUILDING APPROACH PER LA RIGENERAZIONE: Fabrizio Tucci, professore ordinario all’Università della Sapienza di Roma e coordinatore del Gruppo internazionale di esperti del Green City Network
  • WATERFRONT – RIMINI: Roberta Frisoni, assessore Mobilità e territori di Rimini
  • DA SPAZIO PUBBLICO A RETE ECOLOGICA: Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza
  • NUOVI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE: Federico Pizzarotti, sindaco di Parma
  • BONUS EDILIZIA: Agostino Re Rebaudengo, presidente ASJA ambiente

Un sistema agroalimentare sostenibile e di qualità

Moderata dal giornalista Rai Marcello Masi, conduttore di “Linea Verde Life” su Rai1, la sessione dedicata a Un sistema agroalimentare sostenibile e di qualità ha ospitato gli interventi sui seguenti temi:

  • CIBO ETICO E BIO: Maria Luisa Terrenzio, marketing manager PrimaBio
  • LE SFIDE DELLA NUOVA PAC: Alessandro Monteleone, responsabile progetto Rete Rurale Nazionale, Crea
  • FILIERA CORTA E KM0: Stefano Masini, responsabile area Ambiente e territorio in Coldiretti
  • IL CARRELLO DELLA BUONA SPESA: Maura Latini, amministratore delegato Coop
  • DAL CAMPO ALLA TAVOLA: Emilio Ferrari, direttore acquisti grano duro di Barilla
  • OPPORTUNITÀ DELLA BIOECONOMIA: Stefania Trenti, Industry Research Intesa San Paolo
  • Ospite finale: Niko Romito, chef
CONDIVIDI