Home Vetrina Prestazioni energetiche affidabili in infrastrutture mission critical

Prestazioni energetiche affidabili in infrastrutture mission critical

L’obiettivo principale di ogni sistema UPS è di garantire la disponibilità di alimentazione. Per ottenere la massima disponibilità del sistema, è necessario offrire un’elevata affidabilità (tempo medio tra i guasti, MTBF) e ridurre il più possibile i tempi di riparazione (MTTR). Dalla combinazione di know-how, qualità dei materiali, flessibilità di progettazione ed eccellenza durante l’intero processo produttivo, è possibile ottenere risultati che superano gli standard di mercato, con un VFI MTBF certificato ufficialmente per oltre 350.000 ore.

Uno di questi sistemi, l’ultima aggiunta alla gamma Socomec MASTERYS GP4, è un UPS trifase di media potenza, 10 – 160kVA/kW, progettato nel Centro europeo di eccellenza Socomec specificamente per le esigenze di data center di piccole e medie dimensioni e data center per Edge computing, ma ideale anche per banche, applicazioni nel settore e-medicale e apparecchi medicali, infrastrutture per telecomunicazioni e media, trasporti e sale di controllo.

Stefano Costa, Direttore commerciale del settore Conversione di potenza di Socomec Italia, spiega: “Abbiamo sviluppato l’ultima gamma MASTERYS GP4 puntando su di un approccio su misura. È facile configurare la soluzione finale scegliendo nell’ambito di un ampio catalogo di opzioni di base, con oltre 20 scelte di blocchi e accessori, autonomie e tipi di batterie e configurazione in parallelo fino a 6 unità. L’impianto di produzione è organizzato per rimanere sempre efficiente, gestendo al contempo la personalizzazione dei prodotti e garantendo tempi di realizzazione molto brevi.”

Pronto per il futuro, il design intelligente offre una lunga durata e un valore MTBF attestato ufficialmente, anticipando al contempo le normative ecologiche. Con la tecnologia digitale incorporata, questo dispositivo risulta nativamente predisposto per l’IoT, consente l’accesso ai servizi connessi ed è facilmente integrabile in rete LAN/WAN e in ambiente virtuale.

L’architettura del nuovo MASTERYS UPS fa sì che le operazioni di manutenzione possano venire effettuate rapidamente e in modo semplice con accesso frontale; in questo modo anche le riparazioni sono estremamente rapide, ben 5 volte più veloci rispetto ai sistemi UPS tradizionali.

Socomec ha inoltre sviluppato due app per dispositivi mobili per assistere i tecnici sul campo: eWIRE, che utilizza la realtà aumentata per guidare l’installazione e il reporting, e SoLive, per il controllo remoto e la notifica delle anomalie.

 

I vantaggi della tecnologia delle batterie agli ioni di litio

Tra le diverse tipologie di batterie supportate dal nuovo UPS, le batterie agli ioni di litio offrono vantaggi significativi: notevole riduzione del peso e dell’ingombro a terra a parità di autonomia, tempi di ricarica rapidi e lunga durata ciclica e di vita. Inoltre, sono meno sensibili alle temperature elevate e richiedono minore raffreddamento, riducendo così i costi energetici associati.

Per il loro funzionamento ottimale, il nuovo MASTERYS include un sistema di controllo interattivo per verificare e gestire tutte le celle agli ioni di litio e i parametri di sistema. L’interattività dell’UPS garantisce la massima affidabilità delle prestazioni e aumenta la disponibilità del sistema, assicurando una ricarica corretta e più rapida delle celle delle batterie agli ioni di litio, la prevenzione di eventuali guasti irreversibili derivanti da eccesso di carica e l’esecuzione di azioni correttive automatiche in caso di eventuali condizioni critiche potenzialmente impattanti sulle prestazioni della batteria.

CONDIVIDI