Home News dalle Aziende Sono in arrivo al porto di Genova le gru che serviranno per...

Sono in arrivo al porto di Genova le gru che serviranno per lo smontaggio delle Pile di Ponente

Lunedì 18 marzo inizierà lo sbarco al Terminal GMT del Porto di Genova, specializzato in questo genere di operazioni. Una volta a terra i componenti che le compongono saranno smistati secondo la sequenza di montaggio e trasportati al cantiere di ponte Morandi.

Le 5 gru, in arrivo su una nave dedicata esclusivamente al loro trasporto, arrivano dall’Olanda. Le 2 gru principali sono cingolate (lavorano su cingoli come i carri armati), le 3 ausiliarie, sono tutte componibili, hanno un’altezza variabile che dipende dal tipo di “braccio” che montano, che va da un minimo di 20 metri ad un massimo di 80 metri. Per smontare le pile a Ponente del cantiere sarà necessario estenderle fino a circa 70 metri. Le 2  gru principali hanno un braccio tralicciato da 600 tonnellate di portata, fully equipped e complete di zavorre.

Trattandosi di gru dalle dimensioni eccezionali, per il loro trasporto dal Porto di Genova al cantiere Morandi saranno necessari più di 30 trasporti eccezionali e più di 80 trasporti normali, per un totale di oltre 2500 tonnellate di attrezzature.

Queste speciali gru sono state scelte appositamente per procedere speditamente allo smontaggio degli impalcati e dei pilastri che costituiscono le sei pile cantilever della parte di ponente del ponte Morandi.  Per il loro assemblaggio in cantiere saranno necessari circa 8 giorni.

CONDIVIDI