Home Demolizioni Trento, demolizione «eco mostri»: Si comincia con l’area ex Frizzera

Trento, demolizione «eco mostri»: Si comincia con l’area ex Frizzera

Piano piano finalmente gli ecomostri del capoluogo trentino cominciano ad essere abbattuti. Parliamo dell’ex Frizzera, ma anche dell’ex asilo di san Martino o l’area tecnoplastica, ecomostri in bella posa nella città di Trento che ormai per la città rappresentano una sorta di degrado e non certo una bella cartolina per i turisti

La ex area della vecchia concessionaria Euromix (foto) che dista ad un passo dalla rotatoria dedicata ai Martiri di Nassiriy, da anni il suo stato è di completo abbandono, reso ancora più tetro e drammatico dal punto di vista urbanistico dopo l’intervento di eliminazione delle tramezze, diretto probabilmente ad evitare che fosse abitato dai senza dimora sarà demolito a partire dalla prossima settimana.

Per demolire completamente l’area ci vorranno circa 7 mesi. Al suo posto nasceranno 200 parcheggi, 80 dei quali saranno per tutti, mentre i rimanenti 120 al servizio di attività commerciali pronte ad inserirsi nella nuova zona. In progetto anche la realizzazione di una pista ciclabile e una nuova fermata dell’autobus. Dopo di che anche l’ex asilo di Via Manzoni avrà le ore contate e a partire dalla fine dell’anno comincerà la demolizione.

FONTELa Voce del Trentino
CONDIVIDI