Home News dalle Aziende VF-Venieri a Bauma 2019: un raddoppio significativo

VF-Venieri a Bauma 2019: un raddoppio significativo

La presenza di VF-Venieri a Bauma 2019 sarà all’insegna di un raddoppio di stand che ha un significato preciso: la Germania, ma in generale tutta l’Europa, sono aree geografiche strategiche per lo storico costruttore di Lugo di Romagna.
Superati i 70 anni di vita, l’azienda italiana punta in modo deciso verso il più importante mercato europeo di pale gommate con due stand dislocati sia internamente che esternamente.
Forte del rinnovamento e allargamento della propria gamma che vede oggi anche due modelli telescopici con diverse dimensioni, altezze e portate, VF-Venieri sarà quindi in area esterna nello stand FN 926/5 e in area interna nello stand B5 249.
Due location che hanno l’obiettivo di dare la possibilità di “toccare con mano” le proprie macchine anche in modo dinamico. Nell’area esterna, infatti, i due modelli presenti potranno dimostrare la propria sensibilità idraulica e le proprie potenzialità operative con delle brevi demo.
Una presenza che si concretizza con 11 macchine in esposizione di cui 8 in area interna e 3 in quella esterna. Ogni macchina avrà un allestimento per uno specifico settore di impiego in cui accessori e attrezzature metteranno in evidenza le peculiarità e le potenzialità di ogni singola macchina.

AREA ESTERNA FN 926/5
Le protagoniste dell’area esterna FN 926/5 sono la pala gommata compatta VF 1.63C “Venierina” Snow Removal Configuration, la porta attrezzi multiuso VF 8.23F Road Maintenance Configuration e la VF 2.63C Plus German Configuration.
La VF 1.63C è la più piccola pala gommata della gamma VF-Venieri con un peso operativo di 3.600 kg e una potenza di 50 CV. Una macchina progettata sulle specifiche esigenze del mercato nord europeo in cui prestazioni, design e caratteristiche tecniche la posizionano in modo ottimale rispetto alle aspettative dei clienti di questa zona geografica strategica. Sarà allestita per il mercato “kommunal” con vomere spazzaneve anteriore da 1.850 mm, spargisale posteriore da 150 litri e pneumatici Nokian specifici per questo uso.
Una configurazione possibile grazie alle linee idrauliche posteriori, all’attacco rapido anteriore e alla presenza di una cabina completa di ogni comfort per l’operatore.
La VF 8.23F è una porta attrezzi multiuso articolata che va ben al di là del classico concetto di terna. Con un peso operativo di 8.490 kg e una potenza di 101 CV ha tutte le caratteristiche per fare emerge la propria polivalenza. Presentata in allestimento “full optional” con kit TUV da 40 km/h, benna miscelatrice e arrotolatore anteriore con attrezzature da demolizione Stanley, la VF 8.23F potrà dimostrare la propria polivalenza grazie al retroescavatore dotato di attacco rapido idraulico, Twist, benna trapezoidale. Una vera porta attrezzi polivalente che unisce potenza, visibilità e prestazioni a una maneggevolezza unica data dalla possibilità di sganciare il retroescavatore in pochi minuti e all’articolazione di sterzo che permette di operare in ogni contesto con la massima agilità.
La VF 2.63C Plus German Configuration è la versione per il mercato tedesco della pala gommata compatta conosciuta ed apprezzata anche con il brand di un noto costruttore giapponese di cui VF-Venieri è fornitore OEM. Caratterizzata dal cinematismo a Z e dalla trasmissione idrostatica Bosch-Rexroth ad alta pressione, la VF 2.63C Plus si distingue per le elevate prestazioni in rapporto al peso operativo e alle dimensioni. Una vera pala gommata ridotta nelle dimensioni.

AREA INTERNA B5 249
Nello stand interno, allocato nell’area B5 249, la VF-Venieri presenta 8 macchine strategiche per il mercato europeo delle pale gommate.
La VF 1.63C “Venierina” sarà presente in duplice veste con le versioni classica e telescopica. Due macchine che condividono lo stesso telaio e che portano in cantiere, anche con due bracci completamente diversi, un identico spirito che si identifica nella prontezza della trasmissione idrostatica e dell’impianto idraulico. La VF 1.63C Concrete Application sarà allestita con kit idraulico posteriore composto da arrotolatore e attrezzature da demolizione remote oltre alla benna 4 in 1. Il peso operativo di 3.600 kg a fronte di una forza di strappo di 3.840 kg, di un carico statico di ribaltamento in linea di 2.300 kg e all’angolo di massima sterzatura (45°) di 1.850 kg fa capire le potenzialità di questa compatta di casa VF-Venieri. La VF 1.63TL Agri Application, contraddistinta dal braccio telescopico, sarà dotata di pinza balloni e vuole dimostrare la propria capacità operativa in un ambito, quello dell’agricoltura, che è un vero banco di prova in grado di “certificare” anche l’impiego nel mercato delle costruzioni dove normalmente l’impiego di queste macchine è più conservativo.
La VF 2.63C Plus Multipurpose Configuration è una pala gommata conosciuta ed apprezzata per le sue caratteristiche operative che ne fanno una macchina polivalente anche con il brand di un noto costruttore giapponese per cui VF-Venieri è stato fornitore OEM. Con il cinematismo a Z, la trasmissione idrostatica Bosch-Rexroth ad alta pressione, l’assale anteriore con differenziale autobloccante al 100%, joystick multifunzione e benna con capacità da 0,75 a 1,2 mc, la VF 2.63C è una pala gommata compatta che ha riscosso un ottimo feedback dal mercato. Agile, compatta ma dalle prestazioni superiori rispetto al peso operativo, riprende la stessa filosofia storica delle pale gommate VF-Venieri: elevata trazione in ogni contesto, elevato equilibrio dinamico nonostante le dimensioni compatte, un ottimo bilanciamento complessivo a fronte di lavori impegnativi.
La VF 4.63H Stage V Waste Management è una pala gommata pensata per il mercato dei rifiuti e del riciclaggio. A prescindere dall’allestimento specifico mirato all’operatività negli ambienti del riciclaggio dei rifiuti, presenta un accorgimento tecnico che semplifica la vita e abbassa i costi di manutenzione a chi lavora in questo settore. La presenza dell’Auto Idle Shout Down, infatti, spegne automaticamente la macchina in modo programmabile se questa staziona al minimo. Un dispositivo semplice ma che ha il duplice obiettivo di allungare i tempi di rigenerazione e la vita utile del DPF e, al contempo, di rendere più sicuro il lavoro nei centri di riciclaggio grazie a minori fonti di calore in azione. Le abitudini degli operatori, infatti, portano spesso a lasciare le pale in sosta con il motore al minimo mentre si eseguono altre operazioni. Comportamento che diminuisce gli intervalli di rigenerazione del DPF e aumento il rischio di incendi. L’intervento dell’Auto Idle Shout Down fa sì che si produca meno particolato, che si consumi meno carburante e che la temperatura generale di funzionamento del DPF si abbassi in modo significativo.
La VF 5.63 Piping Application è una pala gommata completamente nuova dotata di motore Deutz Stage V. Una pala gommata che incarna perfettamente la filosofia VFVenieri grazie a un elevato equilibrio dinamico e un impianto idraulico performante che le permette di azionare una ruota scava trincea Simex RWA500. Con il vantaggio, rispetto a un track-loader, di avere una maggiore polivalenza, superiore visibilità e un vantaggio competitivo importante in termini di capacità operativa e dinamicità. Nel nord Europa le pale gommate compatte e medie sono infatti utilizzate in modo intenso nei cantieri stradali o di posa tubazioni e fibre ottiche proprio per questi fondamentali punti a loro favore. L’operatore è infatti in grado di lavorare con un comfort superiore che comporta, a sua volta, una maggiore sicurezza dinamica e una maggiore visibilità.
La VF 7.63C Heavy Duty Configuration è la pala gommata più venduta della gamma VFVenieri. Con un peso operativo di 7.800 kg e una potenza di 106 CV può essere equipaggiata con benne che vanno da 1,4 a 2,0 mc. L’allestimento Heavy Duty presenta tutte le opzioni a disposizioni per questa pala gommata fra cui il differenziale autobloccante proporzionale sull’assale posteriore, attacco diretto, freno di stazionamento idraulico negativo, dispositivo per diminuire la velocità di avanzamento e poter facilitare l’impiego con attrezzature idrauliche come scope, frese, trencher. La cabina si presenta fra le più funzionali e confortevoli del mercato con una visibilità e un livello di allestimento in cui l’ergonomia dell’operatore è curata in ogni dettaglio con una pressione sonora della cabina pari a 70 dBA. Un valore che supera un SUV di fascia alta alla velocità di 130 km/h.
La VF 9.63C HE Electronic System for Efficiency and Safety presenta la nuova trasmissione a controllo totalmente elettronico sviluppata con Bosch-Rexroth di cui si è già parlato nel corso di Intermat 2018. Un modo rivoluzionario e completamente diverso di intendere la pala gommata che raggiunge, con il sistema HE, il livello di interazione classico degli escavatori idraulici in cui l’operatore si fa portatore attivo di esigenze specifiche. L’ottimizzazione complessiva raggiunta dalla VF 9.63C HE la porta oggi ai vertici del mercato della sua specifica categoria con una produttività e una possibilità di adattamento dinamico ai vari scenari operativi che non trova riscontri. Equipaggiata con benna da scavo, la VF 9.63C HE mette in risalto la sua vocazione come porta attrezzi dinamica e versatile che la vede come preziosa alleata nel cantiere edile, in quello stradale e nell’ambito industriale.
La VF 8.63 TL Premium Configuration è una pala gommata telescopica che trova il proprio migliore ambito operativo laddove sono necessarie elevate altezze di scarico in impieghi severi. Forte di un peso operativo di 8.200 kg, un’altezza massima con forche di 5.255 mm, un carico massimo di 3.200 kg la VF 8.63 TL è una valida alternativa ai sollevatori telescopici medio-grandi grazie a una struttura concepita per i lavori gravosi e alla configurazione articolata che permette di distribuire meglio gli sforzi sul braccio telescopico. Per la prima volta VF-Venieri non impiega la trasmissione idrostatica ad alta pressione su una propria pala gommata bensì la Venieri Electronic Power-shift (VEPS). La presenza di ben 6 marce avanti e 3 marce indietro a gestione completamente elettronica permette di avere un controllo della trazione adeguato alle esigenze degli utilizzatori più esigenti e a dosare le manovre in modo estremamente preciso. Una scelta strategica che va anche incontro all’abbattimento significativo dei consumi nei classici impieghi di load & carry tipici di impianti di produzione di biogas, impianti di smaltimento rifiuti, centrali a biomassa, allevamenti, logistica della fienagione e della stalla. A livello motoristico si conferma la partnership con Deutz grazie al TCD 3.6 che, con i suoi 3,6 litri frazionati in 4 cilindri, permette di avere una potenza di 100 kW (136 CV) a 2.200 giri/min. L’ottimizzazione elettronica delle curve di coppia e potenza permette un significativo abbattimento dei consumi e la conformità allo Stage IV è ottenuta con l’uso dell’EGR, del DOC e dell’SCR. L’impianto idraulico segue la filosofia VF-Venieri di robustezza, dinamicità e controllabilità. La portata massima di 140 l/min viene infatti erogata da una pompa a pistoni che serve un distributore Load Sensing Flow Sharing: si mantiene quindi la controllabilità e la contemporaneità dei movimenti senza perdere la fondamentale brillantezza necessaria per una pala gommata di questo tipo e di queste dimensioni. La cabina di guida, unitamente al design del cofano motore, privilegia la visibilità senza rinunciare al comfort grazie a una concezione di tipo automobilistico. Omologata ROPS e FOPS, presenta un volume interno fra i maggiori della categoria senza inficiare gli ingombri complessivi. Una pala gommata che riveste un ruolo fondamentale per confermare la posizione di VF-Venieri nel mercato delle pale gommate offrendo l’alternativa telescopica in continua e sempre più larga diffusione.
Infine, ultima ma non meno importante, la piccola VF 1.33B USA Rental Configuration. Una macchina in produzione da tantissimi anni e che conferma in modo costante il proprio successo e gradimento da parte del mercato. Questa piccola porta attrezzi multifunzione è la valida alternativa agli skid-loader offrendo, in più, sia una cabina di guida confortevole e dal comodo accesso, sia un retroescavatore flessibile e pratico. La novità fondamentale, in questa USA Rental Configuration, è la presenza del canopy andando incontro alle richieste dei noleggiatori americani, e lo spostamento idraulico dell’assetto del retroescavatore. Fino ad ora, infatti, chi utilizzava la VF 1.33B doveva spostare la posizione del retroescavatore aiutandosi con il braccio. Da ora in poi, invece, è possibile variare in modo immediato, rapido e preciso la posizione di scavo con un semplice movimento idraulico. Un plus fondamentale che aumenta ulteriormente la polivalenza e le potenzialità di questa “piccola e preziosa alleata” del cantiere.

VF-VENIERI: A BAUMA PER TRASMETTERE I PROPRI VALORI
VF-Venieri parteciperà a Bauma 2019 con l’intenzione di trasmettere i propri valori che si basano sulla filosofia di impresa famigliare, sul saper fare del made in Italy, sulla qualità controllata e sulle prestazioni uniche della propria gamma.
Nel corso della kermesse di Monaco di Baviera che si svolgerà dal 8 al 14 aprile 2019, il costruttore italiano sarà lieto di accogliere i giornalisti nel corso dell’evento pomeridiano “Cocktail&news” alle ore 17.00 del 9 aprile 2019 presso lo stand interno B5 249.
In un contesto famigliare e informale la Famiglia Venieri sarà lieta di fornire tutte le notizie in merito allo sviluppo dell’azienda, al traguardo appena superato dei primi 70 anni di vita e tutti gli approfondimenti tecnici delle macchine presenti nello stand che saranno consegnate in un’apposita cartella stampa.

CONDIVIDI