Home Notizie dai Consorzi CIC lancia SIRCLES: nuovi posti di lavoro nel settore rifiuti organici

CIC lancia SIRCLES: nuovi posti di lavoro nel settore rifiuti organici

progetto-europeo-SIRCLES

Il Consorzio Italiano Compostatori lancia in Italia il progetto europeo SIRCLES per creare nuovi posti di lavoro nel settore dei rifiuti organici in aree ad alto tasso di disoccupazione. Il progetto italiano si svolge in Puglia, nella Valle d’ltria, e vede coinvolti in prima linea i comuni di Alberobello, Locorotondo, Noci e Putignano.

Promuovere la creazione di nuovi posti di lavoro nel settore dei rifiuti organici in aree turistiche del Mediterraneo ad alto tasso di disoccupazione: è questo l’obiettivo di SIRCLES Supporting Circular Economy Opportunities for Employment and Social Inclusion,il progettofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENI CBC Med 2014 -2020, e realizzato in Italia da CIC – Consorzio Italiano Compostatori, Progeva, Ciheam Bari e Sud Est Donne.

Il progetto SIRCLES, che si svolge in Puglia e vede coinvolti i Comuni di Alberobello, Locorotondo, Noci e Putignano, prevede un programma gratuito di formazione in due fasi, cui è possibile aderire entro il 1 novembre 2021.
 
La prima fase,
cui avranno accesso al massimo 200 partecipanti,  si svolgerà tra novembre e dicembre e prevede un percorso di formazione che sarà composto da fasi teoriche e pratiche, atte a fornire competenze e skills adeguate all’inserimento nel mondo del lavoro nel settore dei rifiuti organici. La seconda fase invece prevede la selezione di 8 partecipanti che avranno la possibilità di essere contrattualizzati e impiegati per 10 mesi (88 ore al mese) in un percorso intensivo di formazione specializzata e retribuita.

Destinatari preferenziali del progetto SIRCLES sono i giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) di età compresa tra i 18 e i 24 anni e persone di qualsiasi età in rischio di esclusione sociale (come ad esempio cui donne vittime di violenza, persone disoccupate con più di 55 anni, persone appartenenti a minoranze etniche, soggetti portatori di handicap fisico o mentale) che siano residenti nei Comuni di Alberobello, Locorotondo, Noci e Putignano. Persone di qualsiasi età in condizioni differenti rispetto ai destinatari preferenziali e residenti in altri comuni italiani potranno comunque seguire il corso online sul tema Economia Circolare e supportare, in qualità di collaboratori volontari, le altre fasi attuative del progetto.

Le competenze acquisite durante il programma permetteranno ai partecipanti di approcciare lavori nell’ambito del settore dei rifiuti organici in qualità, ad esempio, di addetto alla raccolta rifiuti in aziende di igiene urbana, di impiegato tecnico e/o addetto alla logistica in aziende di igiene urbana , di operatore specializzato al compostaggio industriale e di comunità, di addetto alle analisi merceologiche per impianti di trattamento dei rifiuti organici, di addetto tecnico o commerciale per la vendita di compost e concimi.

Il progetto sarà presentato ufficialmente Lunedì 18 Ottobre 2021 (ore 12 – 13) con una video conferenza, moderata da Massimo Santucci (Achab Med), cui prenderanno parte:  Claudio Polignano (referente italiano di ENI National Contact Point); Michele Giavini (Consorzio Italiano Compostatori);  Lella Miccolis (PROGEVA); Barbara Serio, (SUD EST DONNE); Vincenzo Verrastro (CIHEAM BARI); Sindaci o Assessori o Referenti Delegati dei Comuni di Alberobello, Locorotondo, Noci e Putignano.
La presentazione del progetto del 18 ottobre si potrà seguire in diretta al seguente link e in differita sul canale Youtube del CIC

Progetto SIRCLES

Il progetto SIRCLES è finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENI CBC Med 2014-2020. Budget totale del progetto SIRCLES è di 3,8 M€. Contribuzione UE 3,4 M€ (10% co-finanziamento). Questa pubblicazione è stata finanziata dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENI CBC per il bacino del Mediterraneo.

Info sul progetto e bando: www.compost.it/sircles
Per informazioni dal CIC sul progetto Sircles, scrivere a sircles@compost.it 
Pagina ufficiale progetto ENI: https://www.enicbcmed.eu/projects/sircles

Il Consorzio Italiano Compostatori

Il Consorzio Italiano Compostatori è un’organizzazione senza fini di lucro che si occupa di promuovere e valorizzare le attività di riciclo della frazione organica dei rifiuti e dei prodotti che ne derivano (compost, biometano, ecc.).

Il Consorzio, che conta centotrenta consorziati, riunisce e rappresenta soggetti pubblici e privati produttori o gestori di impianti di compostaggio e di digestione anaerobica, associazioni di categoria, studi tecnici, laboratori, enti di ricerca, produttori di macchine e attrezzature e altre aziende interessate alle attività di compostaggio e di gestione dei rifiuti organici.

Il CIC è impegnato in numerose iniziative volte alla diffusione di una raccolta differenziata di qualità che permetta l’effettivo recupero degli scarti organici negli impianti di trattamento biologico. A tal fine, oltre a monitorare costantemente la qualità della frazione organica in ingresso agli impianti di compostaggio – o agli impianti integrati di digestione anaerobica e compostaggio – ha ideato programmi di qualità e sviluppato partnership con numerose associazioni nazionali ed internazionali.

Nel 2003 il CIC ha avviato il programma volontario Marchio Compost di Qualità CIC che, attraverso verifiche continue sul prodotto, attesta la qualità dei fertilizzanti organici prodotti negli impianti delle aziende consorziate.

Nel 2006 nasce poi il Marchio Compostabile CIC, un servizio fornito agli impianti consorziati che oggi garantisce l’oggettiva compostabilità dei manufatti biodegradabili durante il recupero del rifiuto organico negli impianti di compostaggio su scala industriale.

Oggi, oltre alle attività legate alla qualità di matrici e prodotti, il CIC è costantemente impegnato in numerose iniziative rivolte al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Unione Europea nell’ambito del pacchetto dellEconomia Circolare recentemente approvato.

Maggiori informazioni sul sito istituzionale: www.compost.it

CONDIVIDI