Home News dalle Aziende Trattamento dei frigoriferi: il nuovo impianto a Bordeaux

Trattamento dei frigoriferi: il nuovo impianto a Bordeaux

Il nuovo impianto progettato e prodotto da Forrec è stato installato e testato con successo a Bordeaux: è il più grande al mondo

Il gruppo Derichebourg, azienda leader in Francia per il trattamento di R1 (apparecchi di refrigerazione e condizionamento) e R2 (grandi elettrodomestici) ha scelto la tecnologia e l’esperienza di Forrec per una linea di trattamento di 120 frigoriferi/ora.

Come viene processato un frigorifero?

Nella prima fase di pretrattamento il frigorifero viene preparato per essere introdotto nella linea di lavorazione. Il pretrattamento è manuale e gli operatori separano dal frigorifero alcuni componenti tra cui il cavo elettrico, gli eventuali ripiani in vetro, le lampade, le schede elettroniche e il legno.

La fase successiva riguarda la messa in sicurezza o bonifica nella quale il frigorifero raggiunge la stazione di svuotamento del circuito refrigerante in cui il compressore e il e il circuito refrigerante vengono perforati per aspirare i gas e l’olio contenuti ed inviarli ad un sistema centralizzato che li separa.

Il compressore e il circuito refrigerante sono successivamente asportati da un operatore tramite cesoie ed inviati a riciclaggio specifico.

Inizia quindi la parte automatizzata dell’impianto in cui il frigorifero entra nella torre di triturazione dove sono presenti due trituratori con caratteristiche diverse in sequenza. In ogni impianto è presente una torre di triturazione dotata di macchine potenti che producono pezzi da 30 e 10 mm fino a polverizzare il poliuretano.

Il materiale ridotto in piccoli pezzi viene poi sottoposto alle varie fasi di separazione: separatori magnetici per il ferro, separatori aeraulici per il poliuretano, separatori densimetrici per il resto dei componenti. Queste operazioni fatte in sequenza consentono di separare integralmente tutti componenti, ovvero ferro, alluminio, rame, poliuretano e plastica.

Quest’ultima fase è effettuata in un ambiente chiuso per evitare che gli inquinanti si disperdano nell’ambiente. L’aria viene aspirata e filtrata e il gas inviato al sistema di trattamento previsto.

Il poliuretano, che è il materiale più difficile da stoccare, viene avviato ad un sistema di compattazione per poter essere trasportato alla sua destinazione finale in sicurezza.

Questo specifico impianto si avvale di un sistema criogenico per il trattamento del gas, che viene aspirato durante il trattamento e sottoposto ad un processo termico a bassa temperatura. In questo modo il gas passa allo stato liquido, pronto per essere stoccato in dei contenitori e trasportato ad aziende specializzate per lo smaltimento.

La linea di Bordeaux ha risposto alle richieste del cliente: questa sfida ha portato a buoni risultati e ha confermato la competenza e l’affidabilità di Forrec nel settore del riciclaggio dei frigoriferi. Lo studio di progettazione ha realizzato un progetto che è stato flessibile e attento alle richieste del cliente e ha dimostrato capacità di rivalutazione continua per ottenere il successo desiderato.

CONDIVIDI