Home Notizie dai Consorzi Bonaveri si aggiudica il Bando CONAI per la prevenzione 2019

Bonaveri si aggiudica il Bando CONAI per la prevenzione 2019

I packaging dell’azienda emiliana, leader nella produzione di manichini di alta gamma, premiati per il ridotto impatto ambientale. Un ulteriore riconoscimento ricevuto da Bonaveri a fronte del suo impegno verso prodotti sempre più sostenibili

Un maggiore risparmio di materia prima e un’ottimizzazione della logistica: gli imballaggi di Bonaveri sono stati annoverati tra le soluzioni di packaging più innovative ed ecosostenibili sviluppate nel biennio 2017-2018. L’azienda emiliana è stata una delle 86 aziende premiate dall’edizione 2019 del “Bando CONAI per la prevenzione – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi”, selezionate tra i 245 casi presentati.

Giunto alla sua sesta edizione, il bando patrocinato dal Ministero dell’Ambiente è promosso dal CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, per premiare i migliori progetti in ambito di prevenzione. Valutate e premiate tutte le azioni promosse dalle aziende volte al riutilizzo, al risparmio di materia prima, all’ottimizzazione della logistica e dei processi produttivi o alla semplificazione dei sistemi di imballaggio.

Le proposte sono state analizzate e valutate tramite Eco Tool CONAI: uno strumento che permette di calcolare, attraverso un’analisi LCA semplificata, gli effetti delle azioni di prevenzione attuate dalle aziende sui propri imballaggi in termini di risparmio energetico, idrico e di riduzione delle emissioni di CO2.
L’Eco Tool CONAI, così come le modalità applicate per determinare l’elenco dei casi premiati, è stato sottoposto alla validazione da parte di DNV-GL, Ente terzo di certificazione.

Bonaveri, che già nel 2017 era stata premiata da CONAI per i suoi imballaggi, ha quest’anno ricevuto la menzione sia per le migliorie apportate agli stessi sia per il modello di imballaggio in cartone LARGE pensato per tutti i manichini fuori misura.

I packaging standard sono stati affinati negli ultimi anni tramite un’ottimizzazione delle componenti in cartone che ha permesso di ottenere una migliore disposizione degli spazi, una riduzione delle componenti in plastica e una maggiore protezione del prodotto. Nel 2018 l’azienda ha inoltre deciso di intervenire anche sul cartone utilizzato per i manichini con dimensioni non standard, ottimizzando spazi e ingombri interni, migliorando il posizionamento dei cartoni sui pallet, riducendo i materiali poliaccoppiati, favorendo l’introduzione di materiali totalmente riciclabili e rendendo l’attività di imballaggio più veloce.

I risultati dell’analisi di Eco Tool CONAI – Bando prevenzione 2019 hanno evidenziato una riduzione, rispetto agli imballi precedenti, di quasi il 50 % del Global Warming Potential, ovvero l’emissione di tutti i gas che contribuiscono all’effetto serra congiuntamente alla CO2, del 40 % circa del consumo totale di energia e del 60 % della quantità di acqua di processo impiegata nella produzione e commercializzazione.

L’azienda emiliana è impegnata da anni ad offrire prodotti sempre più sostenibili: nel 2016 ha presentato il primo manichino al mondo biodegradabile, realizzato con un’innovativa bioplastica, e ha ridisegnato tutti gli imballaggi per renderli più eco-friendly e diminuirne l’impatto ambientale.

Quello del Bando CONAI per la prevenzione 2019 è solo uno degli ultimi riconoscimenti in ordine di tempo ricevuti dall’azienda (lo scorso novembre Bonaveri ha vinto il Premio Sviluppo Sostenibile nella categoria Economia Circolare con il progetto BNatural), ma l’impegno di Bonaveri prosegue. Negli ultimi mesi l’azienda è impegnata a perfezionare ulteriormente i suoi imballaggi, con l’obiettivo di un utilizzo esclusivo di carta.

CONDIVIDI