Home Notizie dai Consorzi – Ecofuturo 2019 – Il Consorzio Italiano Biogas interviene a Padova per...

– Ecofuturo 2019 – Il Consorzio Italiano Biogas interviene a Padova per illustrare la lotta al cambiamento climatico con il Biogasfattobene

Anche quest’anno il CIB – Consorzio Italiano Biogas sostiene il Festival Ecofuturo che si terrà al Fenice Green Energy Park di Padova dal 25 al 29 giugno. Il CIB animerà alcune sessioni con interventi dei propri soci e con contributi istituzionali legati alle applicazioni del Biogasfattobene®, all’agroecologia e alla produzione di gas rinnovabile, come vie per combattere la crisi climatica attraverso la riduzione delle emissioni del comparto agricolo, lo stoccaggio di CO2 nel suolo e la produzione di biometano per la decarbonizzazione dei trasporti.

 “Siamo orgogliosi di poter contribuire anche quest’anno ai lavori del Festival Ecofuturo – dichiara Piero Gattoni, presidente CIB –, una manifestazione che dà voce ad un’economia diversa fatta di tecnologia, ricerca e attenzione alla sostenibilità ambientale. Quest’anno CIB porta a Padova le esperienze dei suoi agricoltori per dimostrare come l’attivazione di pratiche di economia circolare contribuisca al sostentamento del settore agricolo e alla creazione di occupazione, valorizzando le risorse naturali, grazie, soprattutto, al riutilizzo del digestato come fertilizzante naturale utile anche nelle coltivazioni biologiche e alle doppie colture che intensificano la fotosintesi e offrono nuovi mercati alle aziende agricole”.

La presenza di CIB a Ecofuturo
Alla sessione del 25 giugno interverranno il presidente CIB, Piero Gattoni, e l’imprenditore agricolo Stefano Bozzetto, che ragioneranno sul ruolo centrale del suolo nell’agricoltura fatta bene, mentre Guido Bezzi, agronomo del CIB, interverrà sul tema dell’agricoltura di precisione. Nel pomeriggio,  biogas e comunità energetiche territoriali saranno argomento d’intervento di Marco Pezzaglia, esperto di sistemi energetici per il CIB.

Il pomeriggio del 26 giugno, una giovane imprenditrice veneta socia di CIB, Gloria Andretta, racconterà di come a breve attiverà con il padre un impianto di biometano con cui immagina di poter alimentare i vaporetti veneziani.

Il 27 giugno dalle ore 10:00 alle ore 13:00, il presidente CIB Piero Gattoni aprirà i lavori del tavolo intitolato “L’era del biometano e la CO2 rinnovabile”, cui parteciperanno anche Anna Dell’Angelo (Politecnico di Milano), Serena Vanzetti (Coop. Agr. Speranza di Candiolo) e Matteo de Campo del gruppo Maganetti, entrambi soci del CIB, G.B. Zorzoli (Presidente Coordinamento FREE), Michael Niederbacher (BTS Biogas) socio CIB, Ugo Moretti (TPI), socio CIB e Paolo Pavan (Univ. di Venezia Ca’ Foscari). Nel pomeriggio, dalle 14:30 alle 17:30 il direttore CIB Christian Curlisi parteciperà al tavolo intitolato “Biologico e orti rinnovabili, nutrirsi naturalmente” e moderato da Francesco Ferrante (Kyoto Club), cui parteciperanno, tra gli altri, anche Maria Grazia Mammuccini (FederBio), Danio Federici (Vice Pres. Granarolo), Fabio Brescacin (Ecor/NaturaSì) e altri due soci del CIB, un produttore di formaggi biologici e un allevatore che ha portato il proprio allevamento di bovine da latte per il Parmigiano Reggiano a essere antibiotic free.

Il 28 giugno, nella sessione del mattino, il socio CIB Roberto Roasio (Ecomotive Solutions) parteciperà alla sessione “Dal dual fuel all’elettrico” per spiegare come il dual fuel sia una soluzione immediatamente applicabile nei trasporti per ridurre gli impatti.

Per informazioni: http://ecofuturo.eu/programma/

CONDIVIDI