Home Vetrina Sacmi PVS-3, la soluzione compatta, flessibile e performante per l’ispezione delle preforme

Sacmi PVS-3, la soluzione compatta, flessibile e performante per l’ispezione delle preforme

Presentata all’ultima edizione della fiera internazionale K di Düsseldorf, la nuova soluzione sta conquistando il mercato grazie a doti uniche di versatilità ed alla capacità di garantire il controllo qualità totale della preforma, direttamente in linea e ad altissima velocità

Performante, flessibile e, in particolare, equipaggiato su richiesta con orientatore automatico centrifugo che lo rende la soluzione ideale, in termini di compattezza ed efficienza,per l’installazione a valle di qualsiasi pressa a iniezione, nuova o esistente. È l’innovativo sistema di visione per preforme PVS-3, sviluppato dalla Divisione Automation & Inspection Systems di Sacmi e presentato in anteprima al mercato durante l’ultima edizione della fiera internazionale K di Düsseldorf.

Già una decina in soli tre mesi le soluzioni installate e vendute in tutto il mondo, dalla Spagna al Vietnam, segno della pronta risposta da parte del mercato ad una soluzione che si distingue per velocità ispettive elevatissime, fino a 72 mila preforme l’ora, e per la possibilità di essere facilmente installata sia in linea con la pressa, sia offline. Di particolare interesse per il funzionamento in linea è l’opzione dell’orientatore automatico centrifugoa monte, che consente di recuperare efficienza e compattezza agevolando le decisioni di investimento riguardanti linee esistenti. Disponibile, per l’installazione off line, anche il tradizionale orientatore a rulli, mentre la soluzione in linea può essere equipaggiata a valle con l’innovativo sistema “soft drop”che consente di depositare delicatamente nell’octabin le preforme in uscita dal sistema di visione.

Cuore della soluzione, oltre a flessibilità e velocità produttive, sono – in piena tradizione Sacmi – le importanti potenzialità ispettive di PVS-3 che vanno, come controlli standard, dall’ispezione della bocca della preforma a quella del finish (in particolare il filetto), fino a corpo e fondo. Tra le dotazioni opzionali, il metodo “a griglia” esclusivo e brevettato Sacmi, per intercettare difetti rilevabili solo con luce polarizzata quali stress sul materiale, irregolarità della superficie, watermarks, ecc.

A livello software, PVS-3 installa la nuova versione del programma CVS 3000 64 bit, sviluppato interamente da Sacmi e comune a tutti i sistemi di visione in gamma, per garantire massima interoperabilità tra le macchine e, quindi, un approccio totalmente integrato che Sacmi ha denominato total quality control, un sistema pienamente interconnesso capace di restituire preziose informazioni aggiuntive sull’efficienza della linea e con la possibilità di estendere il monitoraggio, anche da remoto, ad ogni fase della produzione. Grazie alla flessibilità della piattaforma software, è inoltre possibile equipaggiare PVS-3 Sacmi sia con telecamere in bianco e nero sia con dispositivi di acquisizione a colori ad altissima risoluzione, questi ultimi finalizzati all’ispezione accurata del colore delle preforme.

Valore aggiunto della proposta, anche la capacità di Sacmi di integrare l’offerta con soluzioni a 360°, personalizzate sulla base delle esigenze produttive del singolo cliente e mercato target. Soluzioni che vanno dalla progettazione impiantistica completa (presse ad iniezione, linee di soffiaggio e riempimento, sistemi robotizzati di handling e fine linea targati Sacmi) al puntuale ed efficiente servizio ricambi ed after sales garantito dal Global Network Sacmi, oltre 80 società di produzione e servizio dislocate in 30 Paesi del mondo.

CONDIVIDI