Home News dalle Aziende Boom di vendite nel sud est asiatico

Boom di vendite nel sud est asiatico

Si aggira oltre ai 10 milioni di euro l’importo di fatturato raggiunto con accordi firmati durante e subito dopo la fiera Chinaplas dello scorso maggio

“Abbiamo ora un’ulteriore evidenza che gli sforzi investiti nella Ricerca e Sviluppo erano sulla giusta strada, sviluppando cioè una tecnologia principalmente dedicata alla flessibilità in produzione e a prestazioni ad altissime velocità. La fiera K ha rappresentato la piattaforma internazionale in cui è stata presentata per la prima volta la ACF, l’ultima serie di termoformatrici della AMUT-COMI e la nuova generazione di avvolgitori per linee cast di film stretch. La Chinaplas è il consolidamento della nostra ottima reputazione di costruttori con tecnologia e qualità italiana al 100%” – commenta Piergianni Milani, Presidente di AMUT GROUP, dopo la fiera in Guangzhou e il suo viaggio in Cina, Cambogia e Malesia, insieme a Andrea Peretto, responsabile vendite dell’area asiatica.

TYCOPLAS Sdn Bhd, azienda leader in Malesia per la produzione di articoli monouso, ha acquistato la termoformatrice esposta in funzione durante la Chinaplas: trattasi del modello ACF 820 per una produzione giornaliera di 260.000 contenitori alimentari in PP.

SCGM Bhd, altro famoso produttore malese di articoli monouso, conferma nuovamente la sua fiducia nella tecnologia AMUT-COMI acquistando quattro termoformatrici – nuovo modello ACF820 – per produrre contenitori in PP e PET. Lee Soon Seng Plastic Industries è un cliente storico di AMUT con ben 9 termoformatrici che sta recentemente vivendo un ulteriore periodo di espansione investendo in un nuovo edificio a Kulai Johor su un’area di 7.8 acri.

SKP – Seow Khim Polyethelen, grande azienda nel settore dell’imballaggio situata a Singapore, ha scelto la termoformatrice AMUT-COMI per produrre ciotole per noodles. La macchina è il modello AMP 630-GP ed è dotata di stampo a 16 cavità per una produzione oraria di 22.000 ciotole.

HUALI INDUSTRIES è uno tra i più grandi produttori cinesi di bordi per mobili: le due linee gemelle comprate da AMUT per produrre profili in ABS inaugureranno la nuova fabbrica nella provincia di Zhejiang.

JINGMEN KESHUN NEW MATERIAL, localizzata in Cina, avrà un impianto completo per membrane impermeabilizzanti in TPO, configurazione a 2 o 3 strati con rinforzo in fibra di vetro o poliestere. La larghezza massima è di 2.000 mm con una portata fino a 2.200 kg/h. Le polveri di fibra mineraria sono estruse attraverso un processo in linea.

CHIP MONG GROUP, nota multinazionale cambogiana, ha scelto AMUT come partner del progetto TPP che include quattro line per estrudere tubi rigidi in UPVC per applicazioni elettriche e di fognatura, flessibili e corrugati in HDPE e UPVC.

KLANG HOCK, azienda in Malesia coinvolta nel settore dell’imballaggio flessibile, avrà nella sua nuova fabbrica una linea cast per film stretch con il nuovo ACP, avvolgitore ad alta velocità con ciclo di cambio di 18 secondi. La linea ha una larghezza di 1.5 metri, una capacità fino a 1.100 kg/h, quattro estrusori con L/D 1:40, feedblock a cinque strati e testa automatica. La nuova generazione di avvolgitori rappresenta lo stato dell’arte nella tecnologia di film stretch: prestazioni con velocità a 750 mt/min sono già state dimostrate.

CONDIVIDI