Home Ambiente Tap, a Palazzo Chigi prima riunione del Tavolo interistituzionale

Tap, a Palazzo Chigi prima riunione del Tavolo interistituzionale

Investimenti sul territorio per sviluppo sostenibile e decarbonizzazione

Ha preso il via oggi, nella Sala Verde di Palazzo Chigi, il Tavolo di confronto tra istituzioni, parti sociali e le società Tap e Snam sugli investimenti da realizzare a vantaggio del territorio salentino e del suo sviluppo sostenibile.

Il Tavolo – presieduto dal Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti – ha visto la presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, della Vice Ministro dello Sviluppo Economico Teresa Bellanova, del Vicepresidente di Confindustria Stefan Pan, dei Segretari Confederali Giuseppe D’Ercole della CISL e Gianna Fracassi della CGIL, del Segretario Regionale della UIL Arturo Minervini, del Segretario Confederale della UGL Fiovo Bitti, degli Amministratori Delegati di SNAM Marco Alverà e di TAP Luca Schieppati. Assenti, la Regione Puglia (per motivi organizzativi come comunicato nei giorni scorsi dalla Regione stessa) e il Comune di Melendugno.

L’incontro, riferisce una nota del ministero per la Coesione, “ha consentito ai vertici di Snam e Tap di anticipare alcune iniziative mirate, in via prioritaria, a sostenere lo sviluppo delle attività economiche qualificanti del territorio – turismo, agricoltura, pesca – e ad aggredire il fenomeno delle polveri sottili favorendo l’impiego diffuso del gas per la mobilità su gomma e via mare, in linea con le indicazioni di decarbonizzazione formulate nella Strategia Energetica Nazionale del Governo”.

“Nel recepire positivamente l’avvio dei lavori del Tavolo e le indicazioni delle due società, i rappresentanti delle parti sociali – prosegue la nota del ministero – hanno sottolineato, con la piena condivisione del Governo, l’esigenza di garantire la massima tutela ambientale e di rafforzare le ricadute occupazionali. Snam e Tap hanno risposto positivamente, fornendo precise rassicurazioni su ambedue i terreni”.

Quanto al Governo, “nel sottolineare come Tap possa rappresentare per la Puglia l’occasione per diventare un’avanguardia nell’impiego di nuove tecnologie a tutela dell’ambiente e per l’energia pulita, ha invitato tutti i partecipanti al Tavolo a una più approfondita analisi delle proposte avanzate dalle due società in vista di un loro sviluppo e potenziamento”. A questo scopo, il Tavolo è stato già riconvocato per i primi di settembre.

FONTEaskanews.it
CONDIVIDI